Skip links

Chi Sono

Ho scelto la mia professione per vera passione senza mai pensare alle eventuali soddisfazioni economiche.
Ho scelto di seguire e sviluppare un campo specifico: La patologia del ginocchio, spalla e traumatologia dello sport, “illuminato” da modelli di eccellenza USA. Modificando l’approccio settoriale americano con una visione diagnostica e di cura completa del paziente cercando di limitare l’ambito chirurgico, ho sempre ricercato l’eccellenza tecnica legata al continuo confronto con la comunità scientifica con particolare attenzione alle innovazioni tecniche.

Ho scelto di seguire personalmente tutti i pazienti che si rivolgono alla mie cure, sia in ambito clinico che chirurgico, così da poter valutare direttamente l’efficacia dei risultati e modulare ed innovare le scelte di cura o di intervento in rapporto a queste valutazioni.

Professor Leonardo Osti

Ho scelto di seguire personalmente tutti i pazienti che si rivolgono alla mie cure, sia in ambito clinico che chirurgico, così da poter valutare direttamente l’efficacia dei risultati e modulare ed innovare le scelte di cura o di intervento in rapporto a queste valutazioni.

Ho una vera passione per la ricerca legata all’ampliamento della conoscenze, l’elaborazione critica dei risultati e l’interazione multidisciplinare per ottimizzare di continuo la cura del paziente.
Mi sono appassionato nello specifico alla ricerca scientifica per la cura del paziente (Research for a better care). Questo metodo consiste nel svolgere una ricerca clinica con database computerizzato dei pazienti e follow-up personale di oltre il 98% dei pazienti per mantenere un monitoraggio continuo dei risultati in alcuni casi anche con valutazioni a distanza effettuate con l’ausilio di collaboratori.

Partecipo regolarmente a presentazioni e discussioni di ricerche cliniche a livello internazionale con pubblicazione dei risultati su riviste scientifiche internazionali, inoltre lavoro in ambito di valutazione dei risultati di tecniche chirurgiche innovative ed innovazioni diagnostiche.
Da alcuni anni mi interesso particolarmente alla ricerca in Laboratorio dalle colture cellulari applicate alla biomeccanica e alle innovazioni di tecnica chirurgica valutate su modello di laboratorio e in Cadaver-lab prima di essere applicate sui pazienti.

Oggi è di fondamentale importanza avere una cultura specifica sulla prevenzione. Ciò permette di valutare la patologia in fase precoce e di non procedere, come avveniva un tempo, ad interventi invasivi e, in alcuni casi, superflui.

Uno degli aspetti più importanti e da non sottovalutare in medicina, è dato dalla ricerca e dall’adattamento delle terapie e delle tecniche. Le nuove frontiere dell’artroscopia, infatti ci permettono lavorare con mezzi di riparazione sempre più efficaci e meno invasivi: L’associazione fra biologia, medicina rigenerativa e artroscopia ci consente delle identificazioni precoci delle lesioni in fase di ottimale responsività al trattamento biologico/rigenerativo ed evitando invasivi interventi chirurgici. L’utilizzo della Biotecnologia per ottenere riparazioni o addirittura rigenerazione dei tessuti lesionati, mezzi di riparazione che si riassorbono o si integrano con dimensioni sempre più contenute, interventi a basso impatto che non precludono chirurgia ricostruttiva in un secondo momento; sono solo alcune delle incredibili innovazioni che stiamo già sfruttando e che aprono a enormi possibilità di sviluppo medico-scientifico.

Storia

Nato da padre ortopedico, esempio di dedizione al paziente e ricerca del continuo miglioramento, mi sono formato con il faro della dedizione al lavoro, elemento costante nella mia tradizione famigliare. Sono cresciuto da sportivo agonista per contrastare un fisico debole mi sono formato fisicamente e mentalmente con disciplina e tenacia raggiungendo anche risultati di livello nei vari sport che ho praticato, riuscendo comunque a completare gli studi in modo brillante.

Ho perso mio padre precocemente ed ho seguito il suo esempio lontano dalla mia città di origine sotto la guida e l’esempio di maestri e mentori di eccellenza tecnica ed umana in Italia ed all’Estero. Nella scelta della mia professione sono stato motivato da una vera passione per la meccanica applicata e la chirurgia applicandoli alla cura del paziente.
Mi sono applicato con massima dedizione ed impegno costante per migliorare conoscenza e portare innovazione a tutto campo anche nell’ambito della prevenzione delle patologie e cercando ogni giorno di mantenere uno standard di lavoro comparabile a quello dei centri di eccellenza stranieri.

Nato a Bondeno (Fe) il 10/11/1964
Laureato a Siena nel Luglio 1989
Specialista in Ortopedia e Traumatologia dal Luglio 1994 (Tesi sperimentale in collaborazione con l’UCLA, Los Angeles, USA)
Specialista in Medicina dello Sport Ottobre 2000 (tesi sperimentale in collaborazione con l’UCLA, Los Angeles , USA)
Professore straordinario in ortopedia e traumatologia presso l’Università di Ferrara

Formazione: Clinica Ortopedica Università di Siena 1989-1995.

Primo stage Usa nel 1990 a 25 anni con successivi stages e Fellowship con riconoscimenti di alto merito.
Brevetti di invenzione in campo ortopedico dal 1993 (12 da allora) oltre ad innovazioni di tecnica chirurgica e diagnostica validate ed apprezzate a livello internazionale

Ricercatore Universitario In Ortopedia e Traumatologia nel 1995, confermato nel 1998.
Professore a contratto in Ortopedia e Traumatologia dal 1996 Università di Siena, di Ferrara ed anche Campus Biomedico di Roma
Specialista in Medicina dello Sport dal 2000.
Fellowship Superspecializzazione in Australia anno 2000 con riconoscimenti di alto merito eccellenza.
Dal 2001 sono Responsabile della Chirurgia artroscopica, mini-invasiva e protesica del ginocchio e della Spalla e traumatologia dello Sport presso Hesperia Hospital Modena e consulente per altre Case di Cura per l’attività chirurgica.

Idoneità a professore di 2° Fascia nel 2 (su ricorso vinto per concorso del 2012) e dal 2017 Idoneità nazionale e Professore di 1° fascia in Ortopedia.
Professore Straordinario in Ortopedia e Traumatologia dal 2017

Membro attivo delle più importanti Società Internazionali (AAOS,ISAKOS, ESSKA, AANA, AHKS) e Nazionali (SIOT e SIAGASCOT) di cui partecipo attivamente ai Convegni anche con presentazioni

Formazione Clinica:
Clinica Ortopedica Università di Siena 1989-1995
Università di Udine 1995-2001
Fellowship UCLA 1993
Fellowship University of Melbourne 2000
Traveling Fellow ESSKA 2002
Corsi di chirurgia su Cadavere all’estero (USA , Germania, Austria etc) e poi in Italia dal 1994 prima come discente poi come docente.
Formazione chirurgica completa nella chirurgia artroscopica , ricostruttiva e protesica del ginocchio della spalla e traumatologia dello sport con tecniche innovative e utilizzo di biotecnologie per la medicina rigenerativa.
Ortopedico di riferimento per quadre sportive, anche professionistiche, nel calcio, basket, pallavolo e numerosi altri sport
Ho eseguito bel oltre 10.000 interventi da primo operatore con un percorso formativo di oltre 4000 interventi da aiuto; media attuale di oltre 600 interventi anno che privilegia gli interventi a maggiore complessita’ di chirurgia artroscopica ricostruttiva e protesica.